Perché non si dice Macbeth in teatro

Il titolo della tragedia di William Shakespeare è “Macbeth”. Tuttavia, c’è una tradizione che vieta di pronunciare il nome del protagonista in teatro. La leggenda narra che questo sia dovuto al fatto che la parola “Macbeth” è pronunciata da una strega nella scena iniziale della tragedia. La strega pronuncia la maledizione su Macbeth e, secondo la leggenda, questo avrebbe causato la morte di diversi attori che hanno interpretato il ruolo del protagonista.

La prima registrazione della tradizione risale al 1611, quando un regista teatrale scrisse che “non si dovrebbe pronunciare il nome [di Macbeth] durante le rappresentazioni”. Da allora, la tradizione si è perpetuata e oggi è ancora seguita da molti attori e registi.

Alcuni sostengono che la vera ragione per cui non si dovrebbe pronunciare il nome di Macbeth in teatro sia dovuta al fatto che la parola è considerata “maledetta”. In effetti, la parola “Macbeth” è spesso associata a eventi negativi e tragici. Ad esempio, nel 1849 un incendio divampò nel Teatro Haymarket durante la rappresentazione della tragedia di Shakespeare. Molti sostengono che l’incendio fu causato dal fatto che qualcuno pronunciò il nome di Macbeth durante la rappresentazione.

Inoltre, alcuni studiosi hanno ipotizzato che la tradizione sia legata alla superstizione popolare secondo cui pronunciare il nome di un demone o di una persona malvagia porterebbe alla propria morte. Questa superstizione è ancora molto diffusa in alcune culture e potrebbe essere alla base della tradizione del teatro.

Nonostante le diverse ipotesi sul perché non si dovrebbe pronunciare il nome di Macbeth in teatro, la vera ragione è probabilmente sconosciuta. In ogni caso, questa tradizione è ancora seguita da molti attori e registi e probabilmente continuerà a essere rispettata per molto tempo.

A proposito di parole “proibite”, lo sai da dove deriva la parola “teatro”?

Perché non si dice Macbeth in teatro
Perché non si dice Macbeth in teatro